Questione di cilindrata

Camion contro la folla. Mi pare di ricordare un metodo simile, adottato contro innocenti di Gerusalemme o di Tel Aviv

Il giorno dopo l'attentato al mercatino di Charlottenburg

Il giorno dopo l'attentato al mercatino di Charlottenburg (foto LaPresse)

È naturale che i due attentati stragisti compiuti a Berlino e a Nizza, provocando macelli di uomini donne e bambini innocenti con un camion, in occasione delle maggiori feste laiche e religiose, suscitino un di più di orrore e di commozione. Mi pare di ricordare che un metodo simile, adottato da molti anni contro innocenti di Gerusalemme o di Tel Aviv, i quali magari stavano aspettando l’autobus alla fermata e in prossimità, magari, della festa di Pesàch, avesse suscitato reazioni troppo deboli. Ma si trattava di automobili laggiù, intendiamoci, e poi facile che mi sbagli, anche se non mi pare di ricordare camion così potenti. Ecco. Potrebbe essere una questione di cilindrata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • efis.loi

    21 Dicembre 2016 - 16:04

    Manco una per sbaglio ne azzecchiamo. Magari, avessimo fatto un casino d'inferno per quelle piccole cilindrate, non sarebbero passati ai Tir qui da noi.

    Report

    Rispondi

Servizi