Un'informazione per il nuovo ambasciatore di Gerusalemme a Roma

Si è saputo, proprio ieri, dell’esibizione da parte di Hezbollah di una enorme quantità di armamenti

Hezbollah

(foto LaPresse)

Si è saputo, proprio ieri, dell’esibizione da parte di Hezbollah di una enorme quantità di armamenti

Si è saputo, proprio ieri, dell’esibizione da parte di Hezbollah di una enorme quantità di armamenti. Compresi razzi, missili (Hezbollah ne possiede 130 mila) carri armati russi T-72, unità di reazione rapida, fuoristrada armati di missili anticarro Kornet e carri armati leggeri. Un vero e proprio esercito, dunque, non più soltanto l’armamento di un forte gruppo terrorista. Le immagini, per la prima volta nella storia di Hezbollah, sono state diffuse direttamente dalla milizia sciita-libanese. E accompagnate dalle seguenti parole di al Safir: “Qualsiasi campagna futura non sarà limitata al territorio libanese, questo è un preciso messaggio per Israele”. Così, solo per informare il nostro Ofer Sachs, nuovo ambasciatore di Gerusalemme a Roma, quanto li fa cacare sotto una semplice conferenza del Foglio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi