Il mutismo selettivo di Renzi e Gentiloni

E' un disturbo emotivo della comunicazione linguistica. Ma i due facciano un bello sforzo e tartaglino qualcosa.

Il mutismo selettivo di Renzi e Gentiloni

Renzi e Gentiloni all'assemblea generale delle Nazioni Unite a New York (foto LaPresse)

“Il mutismo selettivo è un disturbo emotivo della comunicazione linguistica. Il mutismo è caratterizzato da una persistente incapacità di parlare in determinate situazioni, mentre in altre situazioni il parlare è possibile: questo disturbo non è determinato da una mancata capacità nel parlare” (Elisa Shipon-Blum, “Comprendere il mutismo selettivo”, 2010, editore Partenze). Vedano di non rompere vieppiù i coglioni, dunque, Renzi e Gentiloni, facciano un bello sforzo e tartaglino qualcosa. Esatto, sull’Unesco, dove a quanto pare “basta un ni”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi