Possibile risposta al vescovo di Rieti

“I terremoti esistono da quando esiste la terra. I paesaggi, le montagne, l’acqua dolce, tutto è dovuto ai terremoti. Neanche l’uomo esisterebbe senza i terremoti, il terremoto non uccide. Uccidono le opere dell’uomo”.
Possibile risposta al vescovo di Rieti

I funerali per le vittime del terremoto ad Amatrice (foto LaPresse)

“I terremoti esistono da quando esiste la terra. I paesaggi, le montagne, l’acqua dolce, tutto è dovuto ai terremoti. Neanche l’uomo esisterebbe senza i terremoti, il terremoto non uccide. Uccidono le opere dell’uomo”. E avrà avuto le sue buone ragioni, monsignor Pompili vescovo di Rieti, per comunicarci che siamo figli non di Dio, ma di una coppia di faglie. “Però dicono qui che la lava scotta!”, potrebbe teologicamente osservare il vescovo di Pompei.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi