Le voci sull'appartamento di De Mita

Ciriaco De Mita, così dicono, sembra, così pare, ha messo in vendita il suo attico romano per 11 milioni di euri. 530 metri quadri di casa, dicono, sembra, questo almeno parrebbe, più 93 di verande, più 200 di terrazze a due passi dalla fontana di Trevi.
Le voci sull'appartamento di De Mita
Ciriaco De Mita, così dicono, sembra, così pare, ha messo in vendita il suo attico romano per 11 milioni di euri. 530 metri quadri di casa, dicono, sembra, questo almeno parrebbe, più 93 di verande, più 200 di terrazze a due passi dalla fontana di Trevi. L’appartamento, così raccontano, venne ristrutturato gratis dal Sisde. Roba di lusso. Apparteneva, per quel che pare, si sussurra, si mormora, all’Inpdai che, prima, alla metà del prezzo, ma dal 2000 lo affittò all’onorevole per sei milioni di lire al mese, tremila euro di oggi.  Non carissimo, volendo. L’onorevole lo comprò nel 2011, quando, per quel che pare, dicono, si tramanda, i prezzi delle case erano alle stelle. Dall’Inpdai lo comprò, si narra. Per 3 milioni 415 mila 700 euro. Oggi, che a quanto pare, dicono, risulta, i prezzi sono scesi, lo vende a 11. Affaracci suoi. E’ come statista che, rispetto a Craxi, De Mita era un gigante.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi