I vari "Je suis"

Je suis Charlie, Bataclan, Bruxelles, je suis Orlando e je suis di volta in volta tutto quanto. Una sola domanda.
I vari "Je suis"

Omaggio alle vittime di Bruxelles (foto LaPresse)

Je suis Charlie, Bataclan, Bruxelles, je suis Orlando e je suis di volta in volta tutto quanto. Una sola domanda. Se scrivo “Je suis Istanbul” e lo scrivo due volte, com’è più che giusto dal momento che ho visto poco sentimento in giro, potrò evitarmi la menata di scrivere anche “Je suis una ragazzina ebrea di tredici anni uccisa a coltellate nel suo letto in Israele”, che tanto non glie ne frega quasi niente a quasi tutti?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi