Chi vota la Raggi non è necessariamente un barbaro

Lo dicono in tanti e allora lo dico anch’io. Penso anch’io che chi vota 5 stelle non sia necessariamente un barbaro, che si possa votare la Raggi soprattutto se si è giovani perché si spera in un cambiamento.
Chi vota la Raggi non è necessariamente un barbaro

Virginia Raggi (foto LaPresse)

Lo dicono in tanti e allora lo dico anch’io. Penso anch’io che chi vota 5 stelle non sia necessariamente un barbaro, che si possa votare la Raggi soprattutto se si è giovani perché si spera in un cambiamento, e che non stia scritto da nessuna parte che votare 5 stelle derivi per forza dall’odio o dal rancore verso qualcuno, o contro qualcosa e addirittura che, chi vota 5 stelle, sia solo un qualunquista e un populista, tutto questo neanche per sogno, una bella testa di cazzo però sì.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi