Il riscatto dopo la droga: applausi

Drogato, era, vi dico la vera verità, drogato. Di ambizione come stava bruciando, era riuscito a vincere per un po’, truccando le carte. A un certo punto l’hanno beccato. Da quel momento, si è impegnato per riscattarsi.
Drogato, era, vi dico la vera verità, drogato. Di ambizione come stava bruciando, era riuscito a vincere per un po’, truccando le carte. A un certo punto l’hanno beccato. Da quel momento, si è impegnato per riscattarsi. Come una bestia, si è impegnato. Ed essendo persona per bene, ha tenuto a pagare le proprie colpe passate sdebitandosi prima di tutto con se stesso. Si è messo a testa bassa e rivisto molte cose, grazie alla volontà di ferro accompagnata ovviamente da una gran fatica. Finché non ha mostrato di aver capito la lezione e provato a tutti di valere sul serio, vincendo, un passo dopo l’altro, la corsa più improba e dura. Giù applausi, allora. Come? Ma no, che c’entra Brunetta?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi