L'orecchio democratico di Obama ti ascolta

Beato occidente e beata tenerezza. Intercettano, dice. Chi intercetta chi? Gli americani, dice, i soliti maledetti americani, fottuti di imperialisti che non sono altro. Berlusconi parlava con Netanyhau.

Beato occidente e beata tenerezza. Intercettano, dice. Chi intercetta chi? Gli americani, dice, i soliti maledetti americani, fottuti di imperialisti che non sono altro. Berlusconi parlava con Netanyhau. E pretendeva forse, qualche anima candida, che Obama, vale a dire il faro abbagliante del progressismo mondiale, evitasse di appoggiare l’orecchio democratico su quel confabulare fitto tra il raìs europeo del turismo sessuale a chilometro zero e l’Hitler ebraico del terzo millennio?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi