Ah la Svizzera

Ah, la Svizzera, la Svizzera, nazione di rispettabili senza mare che vincono la Coppa America, e di rispettabili in assoluto, di montanari evoluti che danzano sulle porcate del mondo.

Ah, la Svizzera, la Svizzera, nazione di rispettabili senza mare che vincono la Coppa America, e di rispettabili in assoluto, di montanari evoluti che danzano sulle porcate del mondo. Ah, la Svizzera neutrale, cassaforte multiculturale dove da secoli si cacano dollari e talleri. Ah, la Svizzera rifugio di al Qaida e di Lucky Luciano, dei veltroniani Clinton, dell’Autorità palestinese, del cantante di grido come del mafioso da urlo. Dove il più sordido figlio di puttana custodisce il proprio gruzzolo cifrato in modo non dissimile dal compianto Avvocato. Ah, la Svizzera che delinque in doposci, e dove non c’è manco uno straccio di Saviano che gli scriva: “Gruviera”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi